Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di più leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies.

Nuova intestazione Strozzi WEB

Gazzetta di Mantova - Il Fai finanzia il Parco di Villa Strozzi - 12 Dicembre 2013

Ha ottenuto 1.102 segnalazioni come Luogo del cuore e riceverà 20mila euro

 

Il Fai ha scelto 19 luoghi da salvare, tra quelli segnati da un milione di persone per il censimento “I luoghi del cuore” e c’è anche il Parco di Villa Strozzi a Gonzaga, che riceverà 20mila euro. L’altro luogo della Lombardia è la Cascina Leonardesca di Vigevano (8mila euro). Villa Strozzi - al 124° posto con 1.102 segnalazioni - è edificio rinascimentale circondato da un grande parco romantico, gravemente danneggiato dai terremoti del 2012 che hanno reso inagibile l'accesso. L'area verde, progettata come giardino all'italiana nel XV secolo poi trasformato nel XIX secolo in parco secondo il modello inglese, comprende rare specie vegetali, un laghetto, sentieri e collinette. Attualmente la Provincia di Mantova sta progettando il recupero della Villa, all'interno della quale si trova l'Istituto di Agraria ed è in fase d'appalto un primo intervento di manutenzione straordinaria delle alberature del parco. Grazie all'intervento sostenuto dal Fai e da Intesa Sanpaolo verrà ideato un percorso didattico all'interno del parco che preveda la sua valorizzazione naturalistica e storico-artistica.

 

gazzetta di mantova il fai finanzia il parco villa strozzi


(Ingrandisci l'articolo)

 

 

12 Dicembre 2013

Pagina 42 - Cultura e spettacoli

Notizie

Nuovo dominio Strozzi

Dal 1 aprile 2019 è stato attivato il nuovo dominio con estensione ".edu.it"

 Tutte gli indirizzi di posta elettronica interni hanno assunto  la nuova estensione di dominio @isstrozzi.edu.it


 

Partnership Strozzi - Agrisoing

Ha preso vita mercoledì 6 marzo il

“Progetto sperimentale di caratterizzazione integrata del suolo”

dell’azienda agraria “Bigattera” in collaborazione con Speziali Antenore srl e Agrisoing.

Il progetto mira a studiare, in particolare su una superficie di 3,08 Ha a seminativo (denominato appezzamento 21), la variabilità biofisica e chimica del suolo mediante la tecnologia EMAS (Elettro Magnetic Agro Scanner). In pratica uno spettrofotometro, trainato da un quad,

QUAD

esegue una mappatura geo-referenziata della resistività elettrica del terreno a tre diverse profondità (50, 100 e 180cm). Le carte del suolo ad altissima risoluzione spaziale così ottenute

Resistività180cm

presentano zone omogenee e variabili per caratteristiche e potenzialità fisico-chimiche e forniscono informazioni sulle effettive esigenze a cui le colture ospitate potranno andare incontro. Esse potranno essere utilizzate per la elaborazione di mappe di prescrizione utili ad indicare la quantità di input da distribuire nelle diverse zone del campo (quantità di seme, concime e prodotti fitosanitari da distribuire in dosi variabili).

Sono stati coinvolti nell’iniziativa gli alunni delle classi 4 DM e 3 DM i quali hanno eseguito, grazie alle informazioni della mappatura EMAS, campionamenti geo-referenziati del terreno fino alla profondità 1 metro (immagine 2). I carotaggi sono stati oggetto di osservazioni e studio sotto la guida del Dott. Roberto Barbetti pedologo di Agrisoing e  saranno sottoposti ad una completa analisi chimico-fisica nei laboratori dell’istituto, sempre  a cura degli alunni.

Nei giorni precedenti l’iniziativa, con il drone munito di telecamera multispettrale in dotazione all’istituto, il prof.Visigalli ha ottenuto una mappa di vigore” ossia una mappa georeferenziata indicativa dello stato di salute della coltura (miscuglio di graminacee e foraggere) presente sull’appezzamento 21.

Mappa vigoria

Tale mappa, insieme con i risultati delle analisi dei campioni di terreno saranno utili per l’integrazione di ulteriori informazioni nella elaborazione delle suddette mappe di prescrizione.