Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di più leggi l'informativa sull'utilizzo dei cookies.

Nuova intestazione Strozzi WEB

PCTO

Percorsi per le competenze Trasversali e l'Orientamento - PCTO - (Alternanza scuola lavoro)

Docente referente: prof.ssa Ilaria Cenna

PEO: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Introduzione al progetto

Dato che Il fine dell’Alternanza Scuola Lavoro, oggi ridefinita, PCTO è quello di costruire e sostenere il consolidamento di un’interconnessione produttiva tra scuola e attori territoriali in funzione della costituzione di un “cantiere didattico” che produca sollecitazioni e spunti operativi, in modo continuativo, direttamente spendibili sul nostro territorio, il nostro Istituto ritiene opportuno coinvolgere docenti e studenti in attività e percorsi fortemente legati al territorio locale.

I Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO) prevedono un numero minino di 150 ore da svolgere nel triennio per gli istituti tecnici e 210 nei professionali distribuite nel triennio nei tecnici ed estese alla classe seconda nei professionali.

Gli studenti partecipano a percorsi formativi

a scuola:

  • presentazione del progetto alternanza
  • corso sulla sicurezza
  • diritti e doveri del mondo del lavoro
  • preparazione al colloquio di lavoro
  • incontri con esperti di diversi settori


con la scuola:

visite guidate ad aziende, musei, uffici, partecipazione a conferenze sul mondo del lavoro


fuori da scuola:

 stage in azienda/ente ospitante partecipazione a progetti e percorsi con aziende, Università,  Enti di formazione


La commissione

  • si occupa della predisposizione di un progetto generale per lo Strozzi, riferito alle competenze trasversali di cittadinanza e di articolarlo secondo i differenti indirizzi;
  • si occupa della stesura di un regolamento per l'alternanza, del reperimento dei modelli per la Convenzione da stipulare tra scuola ed ente ospitante, dell'assicurazione per lo studente e del percorso formativo e di orientamento presso la sede scolastica;
  • organizza le visite all'esterno della scuola su indicazione anche dei singoli Consigli di Classe;
  • coordina ed è riferimento per il lavoro dei Consigli di Classe e dei tutor interni.


I Consigli di classe decidono le modalità di realizzazione delle diverse attività, a seconda delle caratteristiche della classe, individuano le competenze da sviluppare e, tenuto conto delle indicazioni dei Dipartimenti (che organizzano le competenze di curricolo), concordano con i referenti interni ed esterni le azioni da intraprendere e le modalità di valutazione delle competenze da certificare.

Il tutor interno

  • è scelto nel Consiglio di Classe ed è una figura di raccordo tra scuola, studente, famiglia e azienda; sostiene lo studente per tutto il processo di apprendimento
  • personalizza insieme al tutor esterno il progetto formativo che verrà sottoscritto da scuola, studente e azienda
  • aggiorna il Consiglio di Classe sul procedere dell'attività
  • verifica lo svolgimento dei percorsi definiti (con il tutor esterno)
  • acquisisce elementi per la valutazione


Il tutor esterno

  • è il referente della struttura ospitante
  • agisce in stretta collaborazione con il tutor interno
  • è la persona di riferimento per lo studente in fase di stage
  • fornisce gli elementi concordati per la valutazione

 

Link ad alcune esperienze svolte o in corso